Cosa cambia

Cosa cambia invece dal punto di vista Visivo, pratico. Di fatto si nota che alcuni siti diventano più scattanti, non veloci attenzione, scattanti, perchè Ipv6 riduce le latenze, quindi i millisecondi di risposta.
Dal punto di vista visivo di questo mi posso accorgere, ma il sito su cui vado deve avere ipv6, quindi di certo a oggi mentre pubblichiamo questa sorta di guida, vi possiamo dire che se vi guardate un video su Youtube e avete Ipv6 attivo, lo vedrete tramite quest'ultimo.
Di fatto però se un sito è visibile solo in ipv6, come ad esempio www.ipv6.google.com
solo chi ha ipv6 può vederlo, gli altri no!
cosa significa?
che se voglio vedere un sito e questo per motivi pratici di mancanza di Ipv4 ha potuto pubblicarlo, quindi renderlo visibile a tutti solo Ipv6, voi potrete vederlo, chi usa solo Ipv4 no.
Certo tutti cercano di limitare questa cosa per un motivo semplice, se pubblico un sito , ragiono sul fatto che il mondo globale possa vedermi, per cui si usano tutti i metodi possibili perchè sia raggiungibile, ma si arriva poi alla fine di questi stratagemmi, più semplice se noi provider , iniziassimo tutti a fornire Ipv6 sulle nostre connessioni, sempre famoso discorso domanda-offerta.